SUSSURRI A MEZZANOTTE

Blog

Una lode ed un ringraziamento particolare vanno a Stefania Romito ed alle sue innumerevoli iniziative.

Nel complesso panorama editoriale italiano, la visibilità di un giovane autore che decida di affacciarsi sul mercato con la sua opera prima risulta inevitabilmente scarsa, se non addirittura nulla.
Nonostante la buona volontà, nonostante la fiducia nelle proprie capacità e, purtroppo, nonostante le qualità che potrebbero nascondersi nel suo lavoro, un nuovo giovane autore ha dalla sua davvero pochissime armi per conquistare la fiducia di potenziali lettori.

Strumenti quali l’auto-pubblicazione, l’auto-promozione online o la pubblicazione di romanzi e racconti a puntate sul web da diversi anni rappresentano risorse utili e spesso fondamentali attraverso i quali farsi conoscere, generare curiosità e lanciare opere qualitativamente e tecnicamente apprezzabili.
Ahimè, tutto ciò è tanto vero in contesti variegati e dinamici come quelli del nord Europa, dei paesi anglosassoni e nel continente americano, quanto duramente stigmatizzato in ambito nostrano.

A questo punto, come si può orientare un giovane autore? Quali percorsi possono essere intrapresi per non lasciare nulla al caso, nel tentativo di non disperdere un’opera che potrebbe veramente avere potenzialità per diventare una buona opera?

Personalmente, credo che la visibilità offerta dai social network sia spesso sopravvalutata se non opportunamente supportata da iniziative di valore. Una riflessione questa, che nasce anche dall’esperienza personale.

A questo proposito, una menzione particolare (oltre ad un personalissimo ringraziamento) va a Stefania Romito ed alle sue iniziative legate ad Ophelia, la seducente protagonista dei suoi racconti. Grazie al gruppo facebook “Ophelia’s Friends” (link alla pagina), Stefania continua a scovare e promuovere giovani scrittori di talento, ai quali concede spazi e, cosa assai più importante, libertà di esprimere le proprie idee.

Una delle ultime iniziative lanciate da Stefania prende il nome di “Ophelia’s Firends on Air” (link della puntata numero 1). Si tratta di un programma radiofonico, trasmesso tutti i martedì a partire dalle ore 17.00 sull’emittente online www.webradionetwork.eu , all’interno del quale l’intraprendente scrittrice milanese intervista di volta in volta giovani scrittori emergenti, siano essi pubblicati da piccole case editrici locali e nazionali, sia nel caso di autori indipendenti ed auto-pubblicati. Ricavare spazi e dedicare del tempo ad iniziative letterarie, o comunque più in generale legate ad attività culturali, non è mai semplice; farlo addirittura su canali che generalmente hanno poco a che vedere con la letteratura, con la scrittura e con la lettura, direi che è innovativo e che assume un significato forte, intenso.

A nuovi autori come me, non rimane che togliere il cappello, ringraziare ed esprimere tutta l’ammirazione possibile per la perseveranza, la caparbietà e la dedizione di gente come Stefania Romito.

 Giuseppe Calzi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.